giovedì 17 maggio 2018

Basilica di Santa Chiara e il suo chiostro maiolicato


Il Monastero di Santa Chiara situato nel centro storico di Napoli ricorda uno scrigno contenente gioielli preziosi: una Chiesa, un Monastero e un Convento.  Un complesso francescano costruito per volere di Roberto d'Angiò e sua moglie, sovrani devoti a San Francesco e Santa chiara

Il Monastero racchiude il gioiello più prezioso, un antichissimo chiostro maiolicato

Non amando visitare musei e chiese riservo la mia attenzione solo per le attrazioni più belle, quelle che riescono a rapirmi da quel prezioso tempo che solitamente preferisco trascorrere all'aperto perlustrando strade sconosciute, nuovi profumi e decisamente tanti sapori.

Il chiostro maiolicato rientra tra le attrazioni da vedere assolutamente, si tratta di un opera d'arte che rimanda i pensieri ad una Napoli antica, diversa da quella che conosciamo noi oggi, che racconta il vissuto di una storia avvincente ed elegante.


Il chiostro trecentesco ha subito un'opera di riammordenamento verso il settecento per opera dell'artista e architetto Domenico Antonio Vaccaro che ha diviso il giardino in quattro settori mediante due viali principali. I viali sono fiancheggiati da 64 pilastri a pianta ottagonale rivestiti da "riggiole", mattonelle maiolicate usate per i tipici decori a mano famosi lungo la zona di Amalfi e Sorrento.  

Ad ogni mattonella ho dedicato un pensiero e uno sguardo, osservare le opere di Donato e Giuseppe Massa è stato come leggere un libro, ogni panca raffigura allegorie e momenti della vita dell'epoca, un modo colorato e divertente per conoscere la storia di questa città!



Nel 1943 un bombardamento causò la distruzione di buona parte della Basilica ma per nostra fortuna il chiostro rimase intatto. 

Se siete di passaggio a Napoli non mancate questo punto meraviglioso e perché no, accompagnate il tutto con una buona sfogliatella riccia appena sfornata!

↟ THE END ↟

SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. PRIMA DI COMMENTARE consulta la privacy policy per ulteriori informazioni.

pipdig