giovedì 25 gennaio 2018

Notting Hill e i mille colori di Portobello Road


Notting Hill è uno di quei quartieri londinesi che riesce sempre a lasciarmi un pò di stupore e farmi sognare, un pò come ha fatto il film omonimo con Julia Roberts e Hugh Grant
Quanti di voi lo hanno visto? Quanti di voi lo hanno rivisto in loop come me? Quanti di voi hanno sognato un amore come il loro?

Ah l'amore, se aprissimo questo capitolo e sperassimo di ricevere a Notting Hill un bacio come quello che Anna diede a Will forse questo quartiere non verrebbe più visitato causa delusioni emotive. Fortunatamente chi lo visita si dimentica totalmente di questa storia e rimane sbalordito dalla bellezza, dai colori  e dalla sua magica atmosfera. 

Londra è una città giovane e sempre in continua evoluzione, ogni volta che torno trovo sempre posticini e ristorantini nuovi. La cosa bella? La città evolve ma lo spirito del posto e delle persone non cambia. Notting Hill anche questa volta è riuscita a farmi emozionare. 


Visitare Notting Hill durante le festività, nelle ore centrali della giornata, è un suicidio. Se non amate come me sentirvi parte di un pellegrinaggio turistico vi consiglio di portare la vostra curiosità verso vie diverse, strade normalmente meno famose, con meno negozi ma che vi offrono lo stesso scenario.
La via più conosciuta si chiama Portobello Road, una via lunghissima che caratterizza questo quartiere da anni: case a schiera coloratissime sono l'obiettivo fotografico di ogni turista, come essere in disaccordo, sono bellissime! 
Il mio consiglio? Non raggiungete questa meta durante le ore di fuoco, non riuscirete a scattare neanche una foto senza inquadrata nell'obbiettivo il fiume di gente che percorre quotidianamente.


Se vi piacciono i mercatini a Portobello ne fanno uno storico, la cosa bella è che mescolate ai vestiti troverete anche bancherelle culinarie con vendita diretta di prodotti locali (una sorta di Coldiretti Italiana). Il banchetto che a me ha colpito di più è stato quello dei funghi, vedere per credere! Non potete immaginare quanti tipi di funghi diversi avesse esposti, diversi per colore, forma, grandezza e sapore direttamente dalle terre anglosassoni


Se vi piace la moda ma non amate il vintage vi consiglio un negozio stiloso che senza pretese è diventato ormai famoso sui social. Ecco a voi la sede del preppy british a prezzi moderati: Sister Jane
Una volta entrati vi renderete conto di essere dentro il loro ufficio stile, hanno aperto le porte della loro vita creativa a clienti e ai turisti di passaggio. Il negozio si divide tra disegni, tirelle, cartelle colori e una zona adibita alla vendita dei loro abiti.


Qualcosa di alternativo? Vi consiglio di passeggiare per Westbourne Grove. Questa via spaziosa raccoglie molti negozi di design interessanti e ristorantini specializzati in colazioni organiche e brunch golosi di cui vi parlerò nel prossimo post. 


↟ THE END ↟








SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. PRIMA DI COMMENTARE consulta la privacy policy per ulteriori informazioni.

pipdig