lunedì 22 gennaio 2018

Londra, la città in cui il Natale diventa ancor più magico


Londra è la capitale che ho visitato più volte ma che non smette mai di sorprendermi, Londra forse sarà la meta della mia prossima esperienza lavorativa e quindi l'inizio di un nuovo capitolo della mia vita. Londra significa tante cose per me e ripongo tante aspettative in lei ma per il momento voglio raccontarvi solamente della mia divertente fuga di fine anno.

Quanto è magica l'Inghilterra per Natale? Ho sempre avuto la fortuna di visitarla principalmente in Dicembre e ho sempre pensato potesse regalarmi solo lei certe emozioni, una sorta di magia natalizia, un' atmosfera unica nata da tanta creatività e amore per il proprio paese. Il mio viaggio è stata una sorte di passeggiata rilassante continua interrotta solamente da alcuni step culinari obbligatori e decisamente bramati. Io e Giulia, la mia compagna di viaggio, travel addicted per passione siamo riuscite a saltare da un quartiere all'altro grazie alla nostra curiosità che con il naso all'insù ci ha fatto godere la città nei minimi dettagli.

Se avete pochi giorni e delle belle scarpe comode vi consiglio il nostro piccolo itinerario a piedi tra i caratteristici quartieri di Londra. Per ogni quartiere vi scriverò la tappa culinaria da non perdere e con il quale vi farò venire sicuramente l'acquolina tra qualche giorno, con i prossimi articoli. 


↟ SOUTH KENSIGTON & HIDE PARK ↟
Il quartiere aristocratico di South Kensington contiene gran parte della cultura londinese grazie ai suoi musei famosissimi: 
  • Victoria&Albert Museum per gli amanti dell'arte
  • Science Museum o Museo della Scienza per un divertimento sano e costruttivo
  • Natural History Museum o Museo di storia naturale per gli amanti della natura e della sua storia
Dai musei vi consiglio di  proseguire per Exbition Road per raggiungere il cuore verde del quartiere: Hide Park e Kensington Gardens sono delle perle da non perdersi. Prendetevi un paio d'ore solo per godervi lo spazio, l'atmosfera e per ricaricare le pile. Hide Park è un parco che per estensione riesce a diluire al suo interno flotte intere di abitanti e turisti che lo visitano di continuo, percorrerlo o attraversarlo vi permetterà di passare da un quartiere all'altro senza nemmeno accorgervene. Un tocca sana per mente e polmoni. 

Tappa culinaria consigliata: 
FAIT MAISON ⇴ 50 Gloucester Road
Un salone romantico per un tea all'inglese dal tocco speziato che rimanda a terre lontane e una fetta di torta da leccarsi i baffi. 

 

↟ COVENT GARDEN ↟
Come non passare per Coven Garden! Quartiere decisamente molto turistico ma dal fascino londinese. Antico ritrovo dedicato alla vendita di frutta e verdura ora trasformato in Apple Market, un concentrato di negozi di lusso, piccole chicche e bancherelle di artigiani locali. La piazza è ricca di artisti di strada, ho avuto la fortuna di ascoltare un gruppo di giovani musicisti bravissimi che hanno suonato musica Folk, mi ricordo in particolar modo della ragazza del gruppo che con il suo violino e i suoi salti di gioia ha affascinato tutto il mercato. 


A Dicembre la città si accende, le luminarie sono ovunque e ogni quartiere segue un tema diverso, statue natalizie dal tocco British, stecche di zucchero, vischio e pigne attaccati su qualsiasi porta, il tutto condito da un pizzico del loro amore. Sembra che il Natale sia stato concepito e disegnato ad hoc strada dopo strada.


↟ SOHO & CARNABY ↟
Soho, uno dei quartieri più centrali di Londra raccoglie tantissime piccole zone che non potrete non visitare. Famoso per il suo lato moderno e ricco di club LGTB è anche sede di tanti movimenti artistici e culturali. Soho è diventato il cuore e la sede di fotografi importanti, gallerie d'arte, modaioli doc e ristoranti molto belli e contemporanei. 


Da Soho potete raggiungere la famosissima Carnaby Street, strada simbolo della Swinging London degli anni s'60 ora invece coloratissima via di negozi. Vi consiglio di spronare la curiosità e di lanciarvi nella visita anche delle vie perpendicolari e parallele, passeggiando a caso io scovo sempre fantastici posti.  


Sempre nel quartiere non dimenticatevi di visitare China Town, una via bellissima ricca di locali nel quale potrete assaggiare sapori del sol levante ed aggiornarvi sulle novità culinarie asiatiche. Questa mia ultima visita mi ha portato a conoscere l'ultima diavoleria nata: il waffle a cono. In cosa consiste? E' un waffle scaldato su una piastra che crea un disegno a bolle all'impasto. Una volta cotto il waffle si arrotola a cono e si farcisce con gli ingredienti che si desiderano dal dolce al salato.

Tappa culinaria consigliata per la cena: 
LE BLANCHETTE  ⇴ 9 D'Arblay Street
Un piccolino bistrot francese che è riuscito a coniugare nel proprio design due realtà da sempre nemiche: Francia e Inghilterra si sono unite per creare un'atmosfera eclettica e deliziosa. 


↟ MAYFAIR ↟
Uno dei quartieri più ricchi ed eleganti di Londra. I negozi di lusso ci hanno accompagnato per tutta Regent Street per poi passare per Bond Street ed infine Park Lane. Per quanto mi fosse veramente difficile non essere triste nell' osservare tutto quel lusso che non farà mai parte della mia vita sono rimasta veramente molto affascinata dalla bellezza e dall'eleganza di questo quartiere. 
Vi consiglio di visitare Shepherd Market, il cuore storico di Mayfair ricco di ristorantini, caffetterie e negozi. 


OXFORD CIRCUS 
La via dei negozi più conosciuta. La moda low cost governa questa strada ma per fortuna esistono negozi storici come Burberry che non hanno mai preso in considerazione l'idea di spostarsi da qui. Siete appassionate di moda e non vedevate l'ora di accedere all'universo Topshop? Allora è il vostro turno, ragazze lanciatevi perché ad Oxford Street ce ne sono addirittura due. Uno di questi è enorme, un supermercato di scarpe accessori e abbigliamento. Non sono una fan dei negozi che vendono moda di scarsa qualità con tessuti più sintetici che altro ma mi sono lasciata prendere dalla voglia di acquistare accessori e vi consiglio col cuore di farci un salto. Il mio bottino? Un bellissimo basco rosso con i dettagli a piercing che vedrete in molte mie foto e uno scarponcino rosso con il tacco. Insomma W il rosso e W Topshop

SKETCH  ⇴ 9 Conduit Street
Uno dei locali più cliccati su Pinterest, se solo digitate la parola "pink" vi salterà fuori. Sketch più che essere un ristorante è un esperienza. 


↟ NOTTING HILL & PORTOBELLO ROAD 
Uno dei quartieri più romantici per il quale sfiderei qualsiasi persona a non volerci vivere. Notting Hill è stata la mia scelta consigliata per l'alloggio per comodità e location. Il Vincent Hotel, assolutamente non bello, si trova esattamente a due passi dalla Subway e ad un passo da Portobello Road. Personalmente per la fascia di prezzo con il quale prenoto solitamente Londra non mi ha mai regalato grandi emozioni dal punto di vista alberghiero. 
Girare a piedi e perdervi per le vie è la cosa che vi consiglio di fare per osservare la vita tranquilla e bella del quartiere.


Notting Hill è una location furba perchè permette a chi ha voglia di camminare di raggiungere tantissimi quartieri limitrofi. Pur non amando le cose turistiche ma essendo questo un viaggio prettamente turistico mi sono tuffata più volte nel calderone di Portobello Road, una via coloratissima e giovanile.
Non volete incontrare troppa gente per essere travolti in un pellegrinaggio turistico? Allora il mio consiglio è di alzarsi presto! Respirerete aria British.

Questa zona è super ricca di ristorantini e pub da provare e se avete voglia andate a visitare il mercato, si passa dal food all'antiquariato. La bancherella che a me ha colpito di più è stata quella dei funghi, vedere per credere! Non potete immaginare quanti tipi di funghi diversi esistano, diversi per colore, forma, grandezza e sapore direttamente dalle terre anglosassoni.

Tappe culinarie consigliate: 
FARM GIRL  ⇴ 59a Portobello Road
Il classico posticino londinese che uno si immagina incastrato in mezzo agli edifici. Vi consiglio di arrivare di buon'ora per evitare file assurde e di raggiungerlo per una bella colazione o un brunch.

FARMACY ⇴ 74 Westbourne Grove
Il loro motto è: "Lets the food be thy medicine and medicine be thy food". Il locale ve lo consiglio per una colazione sana e gustosa, per un brunch o per pranzo. La luce del giorno vi permetterà di cogliere i colori di tutto il verde che c'è all'interno, una medicina incredibile per gli occhi. 

MAZY ⇴ 12, Hill Gate
Un coccola di ristorante con pochi posti, dettagli giusti e una cucina d'ispirazione greca veramente molto buona. Un angolo contemporaneo e chic che abbiamo scoperto grazie ad una nostra amica italiana che lavora all'interno. 

GRANCER & CO ⇴ 175 Westbourne Grove
Per sentirsi un pò londinese. Brunch delle 11:00, 10 minuti di fila ordinata per entrare ed il gioco è stato fatto. Locale molto contemporaneo che propone un menu internazionale delizioso. Qualche consiglio? Assolutamente pancakes della casa e il famoso porridge inglese. 


↟ CITY OF LONDON & SOUTH BANK ↟
City of London è la zona economica e nuova, vedrete grattacieli sparsi in qua e in là mescolati ad edifici storici e gallerie antiche. Non sono fan di questa tipologia di quartieri, preferisco sobborghi hipster, ma questa vacanza tra amiche l'abbiamo impostata con un tocco più posh. Il compleanno di Giulia lo abbiamo festeggiato in uno dei rooftop famosissimi di questo quartiere: Sky Garden, un giardino sospeso da cui potrete vedere Londra by night


Da City of London ci si può spostare verso il Tamigi per una lunga e rilassante camminata lungo la sua sponda, attività che vi consiglio vivamente di provare. Il cammino ci ha portato fino alla Torre di Londra e al suo famosissimo vicino il Tower Bridge: un ponte di una bellezza disarmante.


Poco prima di imboccare la salita al ponte ci eravamo preparate come tappa merenda il Coppa Club, un bar costituito da un villaggio di igloo di vetro nel quale potete assaporare tutta l'atmosfera con quel tocco folk nord europeo tanto di moda. Con tutta onestà la fila e la quantità di gente curiosa intorno ci ha spinte a proseguire senza fermarci ed è per questo che non inserirò questo indirizzo come tappa da provare.


Una volta passato il ponte entrate a South Bank, diventato uno dei centri culturali più importanti grazie al Southbank Centre di cui fanno parte: Royal Festival Hall, Queen Elizabeth Hall, Purcell Room, Hayward Gallery e Poetry Library. La passeggiata che costeggia il Tamigi si chiama Queen's Walk, usufruitene perché questa vi porterà direttamente in bocca ad una della attrazioni per me più belle di Londra: Borough Market, un mercato di street food tipico nel quale potrete gustare piatti inglesi, scozzesi, internazionali e acquistare prodotti tipici del territorio veramente deliziosi.


Tappe culinarie consigliate:
BOROUGH MARKET ⇴ 175 Westbourne Grove
Un mercato di locali e stranieri nel quale è impossibile non accontentare il proprio palato. Dal dolce al salato, dalla birra al caffè, dai formaggi alle piante, qui troverete tutto per un pranzo alternativo e divertente. 

SKY GARDEN ⇴ 175 Westbourne Grove
Vi piacciono i rooftop? Ecco a voi un giardino sospeso. Se avete intenzione di mangiare qualcosa nel loro ristorante vi consiglio di prenotare con largo anticipo, noi siamo state fortunate perché ci siamo appostate fuori dopo tanti tentativi telefonici inutili.  


Questo piccolo itinerario sarà il primo di una lunga serie, tra qualche mese vi farò leggere Londra con una chiave molto più metropolitana ed Hipster. Vorrei poter rivolgermi anche a tutti quei viaggiatori che come me si servono del proprio animo indie e del proprio fiuto per scovare nuovi angoli di mondo. 

↟ THE END ↟









SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. PRIMA DI COMMENTARE consulta la privacy policy per ulteriori informazioni.

pipdig