mercoledì 13 dicembre 2017

La gola del Vintgar tra natura incontaminata e colori autentici


La gola di Vintgar è una gola situata nel Parco Nazionale del Tricorno o Triglav a circa 4 km da Bled. La gola è lunga 1,6 km e si snoda lungo un percorso scavato tra le imponenti pareti verticali dei monti Hom e Boršt dal torrente Radovna. Sopra la gola si sviluppa un percorso mozzafiato che vi farà vivere questo spettacolo tra ponti di legno, piccole gallerie di Zumer per poi concludere con un bella sorpresa, una cascata alta 13 metri, chiamata Šum.


Il percorso parte dalla parte più alta della gola, questo tratto è costituito da tanti ponti di legno sospesi e portoni. Camminando vi sentirete come uno dei  personaggi del film "Il signore degli Anelli", una sensazione meravigliosa per chi ama questi scenari come me. 


La camminata è molto facile, se non siete amanti del trekking potete tranquillamente mettere in lista questa visita. Non si tratta di sport estremi, i ponti e le gallerie sono nuove e sono state studiate per creare un percorso molto piacevole e tranquillo. Durante il percorso sono passate mamme con bambini abbracciati come dei koala e signore con sandali aperti che solo alla vista sembravano super scivolosi, questo per confermarvi quanto sia semplice e sicuro il percorso. 


Il colore dell'acqua è di un verde così intenso che riesce a tranquillizzare la vista e la mente, è una sorta di cromoterapia naturale che rimanda a pensieri positivi. Vedere una natura così intatta e apparentemente non contaminata fa pensare a quanto sia bello scappare per rifugiarsi in posti così diversi dalla quotidianità. 


Questa gola è la parte della Slovenia che vi consiglio di visitare, l'ho scoperta casualmente in una ricerca su google e fortunatamente le foto hanno rispettato la realtà. Capita anche a voi a volte di spostarvi leggendo consigli di blogger o semplicemente leggendo consigli scritti nelle guide turistiche e rimanerne delusi? Ecco, a me capita spesso. Difficile interpretare i pensieri dietro alla penna di un giornalista di viaggio o dietro gli occhi di un viaggiatore che posta nel suo blog ma penso che a volte si enfatizzino troppo attrazioni o location non poi così interessanti giusto per renderle più commerciali. 

Molte volte quando prenoto un viaggio opto sempre per la meta più lontana che esista ignorando l'esistenza di bellissime zone come questa vicino a me. Penso sia una mia tecnica psicologica per evadere completamente e sentirmi meglio, la Slovenia non mi ha regalato questa sensazione ma me ne ha regalate molte altre ed è per questo che ci ritornerò il prima possibile.  

↟ THE END ↟


SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. PRIMA DI COMMENTARE consulta la privacy policy per ulteriori informazioni.

pipdig