martedì 14 novembre 2017

Il villaggio di Girdwood e il fiume d'oro


Girdwood è stato uno di quei paesini scoperti per caso e dopo tante letture. Si tratta di un tipico villaggio della corsa all'oro che si affaccia sul famoso fiume Riley Creek.  Il villaggio è un agglomerato di costruzioni in legno perfettamente mantenutesi nel tempo: fiori,  colori e oggetti hanno creato uno scenario da poter incorniciare e memorizzare come sfondo nei propri occhi. 


Girdwood dista pochi chilometri da Anchorage e vi consiglio di segnarvi questo nome perché si tratta di una di quelle mete nascoste e non segnalate. Una volta arrivati al villaggio per poterlo visitare si deve pagare un ticket. Il villaggio è composto da: un fienile, un magazzino, una casa visitabile, un negozio di souvenir nel quale potrete comprare oggetti d'oro e casette sparse qua e là.


Una delle cose più interessanti della nostra visita è stato poter entrare e visitare la casa di una famiglia di fine 800. La casa completamente in legno formata da 2 stanze: la cucina comunicante con il salotto e la camera da letto. Oggetti sparsi ovunque ed ognuno con una propria storia da raccontare.
In camera da letto mi ha colpito una cassetta del "pronto soccorso" con farmaci molto particolari e antichi, come ad esempio una bottiglia di gin e una di whiskey. Se penso a quanti whiskey sour ho bevuto quest'anno posso ritenermi decisamente sana! 
La sedia a dondolo in salotto aveva sotto una grossa pelliccia d'orso, cornici con fotografie e utensili da cucina sparsi su ogni ripiano. La casa è a dimensione hobbit: dolce, bassa e tanto piccola. 


La sorpresa al nostro arrivo è stata il piombare in questo sperduto villaggio proprio durante la celebrazione di un matrimonio. Generalmente non amo le cerimonie, ma questa festeggiata in questa location atipica mi ha suscitato veramente molta curiosità. All'ingresso del villaggio il rinfresco è stato organizzato in stile folk-chic americano: lucine e fiori ovunque ma la parte che ha suscitato in me la curiosità era poter curiosare la navata e il relativo altare celebrativo. Pochi metri e abbiamo scovato un sentiero fiorito, lo stesso sentiero che avrebbe dovuto percorrere la sposa qualche ora dopo per compiere il suo grande passo nel suo angolo di bosco. Dentro di me ho pensato... se dovessi mai farlo lo vorrei come questa, una fiaba nel bosco insieme al mio lupo!  


Il villaggio di Girdwood è stato costruito sulle sponde del fiume perché il Riley Creek in passato ha ospitato nel suo letto tantissimo oro. Negli anni il metallo è stato prelevato tutto ma esistono ancora famiglie americane che con pale, secchi e rastrelli scavano tutto il giorno in compagnia a caccia di un pò di fortuna! Da buoni curiosi, dopo una piccola spiegazione ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo iniziato a setacciare la terra con l'acqua, risultato finale? alcune pagliuzze d'oro! Le pagliuzze le abbiamo raccolte dentro una fialetta;  Rimarranno con noi tra i ricordi più romantici di questo viaggio. 


↟ THE END ↟
SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. PRIMA DI COMMENTARE consulta la privacy policy per ulteriori informazioni.

pipdig